Divieto della catena per i cani

Tratto da Estense.com:

Approvato dalla Regione un progetto di legge a tutela del benessere animale. Malaguti (Pdl): “Provvedimento innovativo che farà scuola”

La Regione Emilia Romagna ha imposto ai proprietari di cani, e più in generale di animali da affezione e compagnia, il divieto dell’utilizzo della catena o “di qualunque altro strumento di contenzione similare salvo per ragioni sanitarie, documentabili e certificate dal veterinario curante, o per misure urgenti e solo temporanee di sicurezza”. (…)

Dalla promulgazione della legge i proprietari avranno sei mesi per attrezzarsi con appositi recinti che non potranno avere parametri qualitativi e dimensionali inferiori a quelli previsti per i canili pubblici.

“Con un accordo bipartisan fra tutte le forze politiche – spiega la Meo – abbiamo raggiunto un risultato storico: per la prima volta in Italia si vieta esplicitamente l’uso della catena e di altri simili sistemi di contenzione per gli animali d’affezione. Ora speriamo che questo esempio venga seguito da tutte le altre Regioni italiane e, perché no, anche dal Parlamento che potrebbe estendere il divieto a tutto il paese”. La consigliera dei Verdi parla anche degli altri provvedimenti contenuti nella modifica, facendo notare che “con la legge approvata oggi si è anche riconosciuto ai pazienti ricoverati nelle strutture sanitarie della nostra regione il diritto, seguendo alcune regole, di farsi visitare dai propri amici animali, consentendo così la continuazione dei rapporti d’affetto durante il periodo di cura. Rispetto alle polemiche che sono state sollevate dalle associazioni animaliste alla vigilia del voto in aula, in Assemblea legislativa siamo prontamente intervenuti stralciando le norme che consentivano alle Province di attuare piani di abbattimento dei piccioni”.

Leggi tutto l’articolo su http://www.estense.com/?p=288436

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.